Ai divorziati


Dolore fallimento...ma mica cos scontato! La parola divorzio pu essere anche affiancata alle parole: liberazione e successo. Il successo di avere avuto dei figli meravigliosi, il successo di un'esperienza costruttiva che andata avanti fino a che..Dio ha voluto...il successo di esserne usciti prima che diventasse una tragedia. Giusto in tempo per mantenere il bel ricordo dei tanti momenti costruiti insieme, fino a che questo flusso non si interrotto.

C' una raffigurazione del Budda con un libro in una mano e nall'altra una lama...indica il momento giusto perch la lama tagli le pagine del libro. C' un momento giusto...e questa interruzione, questa lama, non deve fermare la storia n prima n dopo quello che la saggezza ci indica essere come.."il momento giusto"...qui sta la virt. Ma questo momento c'. A volte la morte, altre volte la separazione. Dolore...certo tutto dolore..anche il parto dolore...ma il dolore che proprio non si sopporta il dolore della menzogna e dell'ingiustizia, il resto si capisce e va a riempire il bagaglio delle esperienze.

Ma poi chi si offre come modello?...chi???.

Roberto Casi

04/06/2012

  <indietro