Quelli che rientrano dalla finestra

Fin da piccolo la mia passione era arrampicarsi...ogni palo che incontravo era una sfida. I cartelli stradali erano la mia palestra...il colpo al padellone in cima era il segnale della vittoria...ma poi gli alberi, i cancelli...trovavo molto pi comodo sedermi sulla tavola con le gambe sulla sedia che disteso sulla poltrona...ritengo fosse tutto un problema di prospettiva: dall'alto tutto muta. Del resto cambiare prospettiva un'arte, riuscire a vedere le cose da un altro punto di vista la formula per salvarsi la vita. Rientrare dalla finestra, una volta cacciato dalla porta, un giochino che faccio da sempre.
 

Roberto Casi

25/2/2012
 

  <indietro