La gioia dentro

Quando si spos˛ mio fratello, nel 1985 credo, mio padre durante la messa mi guard˛ e mi disse..."Ma vai almeno a suonare l'organo, no??...come !? mica vorrai dirmi che con tutto questo studio non sei capace di suonare alla messa???"...in realtÓ non ne ero capace...del resto Ŕ complicato farlo e il rock e anche il jazz non preparano a questo "mestiere" per quanto musica pi¨ complessa. Quindi non ci provai neanche. Ecco, vorrei dire oggi a mio padre (che da un po' non Ŕ pi¨ fisicamente presente e pure sul fisicamente avrei da obiettare) che oggi, babbo, ne sarei capace e farlo ogni domenica mi offre questa mia singolare e inconfessabile gioia.

Roberto Casi

3/2/2014

 

  <indietro